Presentazione

Pietra PaleocontemporaneaPaleocontemporanea è una rassegna la cui ideazione e progettazione ha avuto origine tra le risorse più giovani e coraggiose della città. Da una parte la cooperativa La Paranza Onlus, che gestisce i meravigliosi siti delle Catacombe di Napoli, dall’altra l’associazione Essearte dei fratelli Scuotto, gruppo artistico che da anni s’impegna pe la diffusione dell’arte al di fuori dei circuiti convenzionali.


Paleocontemporanea è una rassegna a tema che si snoda su due direttrici principali:

  • una statica, rappresentata da una mostra di alto profilo artistico che riunisce gli artisti del passato e del contemporaneo;
  • una dinamica, costituita dall’insieme di appuntamenti che accompagneranno tutto il periodo della mostra. La più importante di queste attività è rappresentata da un concorso per giovani artisti con l’assegnazione di un premio in danaro di 3000,00 Euro. Per tale concorso saranno invitati i talenti emergenti del territorio a realizzare un’opera dedicata al tema scelto dagli organizzatori della rassegna.

Paleocontemporanea si doterà di un autorevole comitato scientifico che giudicherà le opere presentate in concorso e che deciderà l’opera vincitrice. Per l’edizione del 2013 il comitato è stato formato da: Holger Milkau, curatore; padre Antonio Loffredo, rappresentante dell’Arcidiocesi; Andrea Viliani, direttore del Museo Madre; Marco De Gemmis e Paolo Iacobellis, responsabili del Museo Archeologico Nazionale; Sergio Liguori, responsabile del Museo di Capodimonte.

Notizie eventi:

LUX IN TENEBRIS

* 6 dicembre 2013
Paleocontemporanea ha promosso percorsi serali alle Catacombe di Napoli. L’arte ha illuminato le notti della rassegna. In particolare, uno dei siti museali più suggestivi di Napoli: le Catacombe di San Gennaro.

GIOVANI TALENTI DI PALEOCONTEMPORANEA

* 12 dicembre 2013
Dopo l’apertura della rassegna di video arte curata da Marcella Ferro, nel bellissimo Auditorium dell’Osservatorio Astronomico si è inaugurata la mostra dei giovani talenti per il concorso Paleocontemporanea 2013. Da giovedì 12 dicembre alle ore 12:30, i dieci finalisti in gara hanno esposto al pubblico le loro opere. Il premio di 3000,00 Euro è stato assegnato a Simone Frattini. La consegna è avvenuta al Museo Madre nella serata dedicata alla presentazione del catalogo della mostra.

EDIZIONE 2013

Per la sua prima edizione, Paleocontemporanea ha trattato il tema: "Elementi di trascendenza nell’arte dall’antichità al presente".

UNA MOSTRA ALL'OSSERVATORIO

L’Osservatorio Astronomico di Capodimonte ha ospitato la mostra dedicata ai giovani artisti. Dieci opere scelte sono state esposte all’interno della sede che ha offerto alla pubblica ammirazione straordinari strumenti astronomici e preziosi volumi antichi.

CONCORSO GIOVANI

Paleocontemporanea favorisce i giovani talenti ai quali dedica un concorso. Il premio “Paleocontemporanea 2013 - Fondazione San Gennaro” è stato assegnato da un autorevole comitato scientifico al giovane artista Simone Frattini, scelto tra dieci finalisti che hanno esposto all’interno della rassegna.

SALA BORGIA

Il Museo di Capodimonte ha integrato alla mostra la prestigiosa Sala Borgia con oggetti ed opere d’arte ispirate al Cristianesimo, utilizzate da missionari e raccolte pazientemente, negli anni, da Stefano Borgia, nominato Prefetto della Congregazione De Propaganda Fide nel 1802.